IL MISTERO DIETRO GLI OLMI DI VIA MAC MAHON

 

Ieri vi abbiamo dato conto di uno strano movimento d’opinione “spontaneo” che punta a screditare i cittadini al momento impegnati nella difesa dei famosi olmi di via Mac Mahon. Una difesa espressa in toni assolutamente civili: i cittadini, supportati da alcuni esperti, hanno posto 13 domande ad ATM per capire in che termini queste piante siano “malate” e se davvero non esista altra soluzione che l’abbattimento. 

Recentemente sono però spuntati in zona e su internet alcuni volantini come quello che vedete sopra o come questo:

 

Si tratta di un fantomatico “comitato per il tram 12”, formato da sedicenti “utenti del trasporto pubblico” grandi sostenitori dell’assessove Maran, di cui riportano il verbo tra virgolette e si preoccupano di attacchinarlo (abusivamente) su semafori e pali della luce.

Ora: non ci sarebbe nulla di male ad esprimere un’opinione contraria a quella di chi vuole salvare gli olmi. Ma questo misterioso comitato presenta alcune anomalie.

Intanto, è composto da persone per ora rimaste completamente anonime. Non esiste alcun tipo riferimento, né “fisico” né virtuale. L’unica traccia è appunto questo volantino. Altra stranezza è il linguaggio utilizzato: questi “utenti del trasporto pubblico” – che tra l’altro, visto com’è ridotto il trasporto pubblico in città, dovrebbero a rigor di logica avere ben altre preoccupazioni che accanirsi contro chi difende gli alberi – sostengono che il comitato pro-alberi sarebbe un ricettacolo di “falsi ambientalisti” mossi da “fini politici” che punterebbe in realtà a costruire “un parcheggio per automobili” al posto della linea tranviaria.

E’ ovvio che si tratti di idiozie sparate a casaccio. Tuttavia la domanda è: perché?

Perché screditare gratuitamente gente che ha posto 13 domande? Perché questo accanimento basato sulla menzogna? A chi fa gioco?

Insomma: chi c’è dietro?

Staremo a vedere. Nel frattempo, segnaliamo che chiunque voglia firmare o attivarsi per la causa dei 187 olmi trova tutte le informazioni su

http://comitatocivicoolmi.blogspot.it

o sul gruppo facebook

https://www.facebook.com/groups/355949281184148/

Le firme si raccolgono o agli incontri organizzati o nel negozio “Immagini” in via Poliziano angolo via Piero della Francesca (accanto alla Vodafone)