CAPOLISTA PDL A MILANO?

 

L’Uomo della foto lo conoscete tutti (almeno se seguite il blog da un po’). No, non il sosia di Mao! L’altro, quello a destra! 

Si tratta infatti di Andrea Celentano, personaggio cult di un certo tipo di notti milanesi. E lo storico post sulla sua festa di compleanno rappresenta secondo noi il migliore tra tutti quelli mai scritti da noi, perché più di ogni altro descrive Milano e la cultura attuale.

La foto qui sopra invece, di cui siamo anonimamente venuti in possesso, ci offre la possibilità di lanciare una proposta, una bottiglia in mezzo al mare che speriamo qualcuno raccoglierà. Un consiglio che ci permettiamo di offrire da esterni, e a titolo assolutamente gratuito, a chi in questi giorni si sta accapigliando per compilare le liste elettorali.

Quale miglior candidato di Andrea Celentano per il ruolo di capolista PDL in Lombardia? Un uomo che vanta  oltre 30 mila foto su facebook (dato reale) scattate insieme a ogni presunto “vip” possibile immaginabile (una collezione che fa gola a qualsiasi titolare di pizzeria del centrosud, le cui collezioni appesi alle pareti in legno del locale impallidiscono davanti a cosa è riuscito a fare Celentano), uno che di lavoro fa “il pr” ed è sempre circondato da gnocca, uno che ha dedicato tutto sé stesso al “uè grandissimo!“, al “ciao caro, mi fa piacere che sei venuto“, al “se hai bisogno chiama che ti metto in lista” – portatore di una cultura e di un immaginario forgiato da ore ore di presenzialismo nel pubblico di ogni trasmissione Mediaset, come può non essere l’ultimo e definitivo prototipo di quella società civile che il PDL del 2013 vuole rappresentare? Chi altro vanta un curriculum del genere?

Coraggio allora! Largo alle facce nuove!

E se qualcuno pensa che sia una provocazione, siamo costretti a smentirlo. Siamo seri, anzi, serissimi!