P-FACTOR / 1

Mata Hari da Porta Genova

Ben che vada, si voterà ad aprile. Questa almeno sarebbe la soluzione più logica e meno dispendiosa – di conseguenza, probabilmente, sarà quella che i partiti scarteranno. Comunque sia, è partita ufficialmente la caccia al “fattore P”. P come Pirellone, ma anche P come Pisapia.  Riusciranno” i nostri eroi” a trovarne uno nuovo? Saranno in grado di ripetere il miracolo del maggio scorso?  I primi candidati ce li presenta una che di queste cose se ne intende. Ah, se se ne intende.

Tabaccievergreen

 

Un uomo per tutte le elezioni.  Dalle primarie nazionali a quelle regionali, passando per un posto in senato condito da un assessorato. Il tutto senza mai perdere di vista la guida centrista e cattolica che da anni fa di Tabacci l’uomo sbagliato al posto giusto.

 

Kustermann

 

Già il nome fa paura. Sessantanni di donna tutta d’un pezzo. Abortista, mangiagallista, di sinistra. Amica della sinistra borghese e nome candidato alla Regione da almeno un anno. Sarà il suo essere medico in grado di tagliare, incidere, recidere che la fa stare tanto simpatica agli oppositori del Celeste? Sarà lei a possedere il fattore P?

Giulio Cavalli

 

Dopo le performance di attore di primo livello di Formigoni negli indimenticabili sketch, solo un attore impegnato poteva reggerne la concorrenza. Eccolo, il nostro mattatore: dall’Idv a Sel per ricostruire la sinistra, con un coupe de teatre.

Pippo Golfino Civati

 

eterna giovane(?) promessa del nuovo (?) PD. Ex rottamatore, ex giovane, ex boeriano, ex candidato alle primarie nazionali. Unica sua certezza: tutte le carte su cui punta, puntualmente, perdono. Avanti i giovani! Che con le campagna elettorale Pippo Golfino tiri fuori una volta per tutte il suo fattore P nascosto?

Cornelli alias il Kevin Costner di Cormano

 

Un segretario pd metropolitano che non si è mai capito che ruolo avesse, se non quello di rilasciare dichiarazioni dopo che altri avevano deciso, oppure fingere di avere un peso nelle decisioni quando il peso maggiore che gli tocca è quello del ciuffo biondo. Avrà abbastanza fattore P per imporsi nella lotta?

 

A breve nuovi aggiornamenti, per ora l’unica certezza è che mettendo insieme questo “esercito” il massimo a cui si può aspirare è una serata a tarallucci e vin(o)santo. La caccia al fattore P continua..