NIENTE E’ COME SEMBRA

 

Quando stamattina abbiamo visto la prima pagina del Corriere per poco ci viene un colpo.

Guardatela bene, pubblicità comprese. Visto?

 

Eh si, Pierpennino Majorino, l’indimenticato l’autore dell’indimenticabile cult “Togliendo il dolore dagli occhi” – il libro più conosciuto in tutti i ristoranti di Milano – finalmente ce l’ha fatta. In un colpo solo ha realizzato i suoi due sogni più grandi: finire in prima pagina sul Corriere in edizione nazionale e finirci per un evento legato, più o meno, alla letteratura.

Certo, la pubblicità è piuttosto spartana e relegata alla zona in cui di solito vengono pubblicizzati i libri stampati a spese dell’autore (non il massimo quindi). E dalla parte opposta della pagina c’è pure Benedetta Parodi. Ma è pur sempre un inizio.

Non sappiamo chi sia il mecenate che ha voluto premiare il Pierpennino con il bene a lui più prezioso. Ma ci sembra di vederlo incorniciare il prezioso ritaglio, apporlo sul legno della parete e inginocchiarsi davanti, in religioso silenzio, mentre dalla finestra arrivano i rumori soffusi del traffico di zona Brera.