101 COSE DA NON FARE A MILANO / 6

101 COSE DA NON FARE A MILANO / 6

May 28

 

51.  Pranzare al Panino Giusto col completo scuro su misura. Dai, figa, è trooooppo un peccato macchiarsi di senape il polsino con le iniziali ricamate sopra! Che figura fai in c.d.a., ziopovero?

52. Sfidare i cingalesi a lanciare in aria quei cosi colorati. Potete allenarvi quanto volete, ma non c’è gara.  

53. Rifiutare di pagare la tangente ai parcheggiatori abusivi davanti alla Triennale, al Forum D’Assago, a San Siro, all’Idroscalo eccetera. Meglio pagare prima che poi. Con quel che costano i carrozzieri..

54. Andare da Luini in preda ai morsi della fame e provare a saltare la fila. Il buttafuori enorme che hanno messo ha metodi da privè di Corso Como. Avvisati.

55. Gareggiare con gli amici pettinati a chi manda più bottiglie al Nephenta. Non vale la pena far fuori le vostre mensilità per quelle al tavolo di fianco. E non fate finta di credere che siano davvero studentesse di Tallin in Erasmus. Esatto, tanto vale farsi  un giro su arcaton.com che si spende meno.

56. Riflettere sul tempo che passa e la caducità della vita guardando il marmista di lapidi agli East End la domenica sera. Se proprio siete in fissa, prendete un’altra media o chiedete due bocce al Cresta.

57.  Dormire 3 ore la domenica per fare il brunch al Diana o al California Bakery. Una vita intera a menarla con l’igiene, per mangiare di fianco a un pinscher in una Louis Vouitton?

58. Entrare al Leonkavallo per fare la rivoluzione. Prima dovete passare dalla cassa. Sono 10 euro.

59. Per sfuggire al caldo estivo, unirsi alle grigliatone dei latinos al parco (Forlanini, Lambro, Nord…). Diavolina e kerosene non fanno parte della dieta mediterranea, e specie d’estate risultano abbastanza indigesti.

60. Occupare abusivamente uno stabile, privato o pubblico che sia. Verrete giustamente sgomberati a tempo di record. Piuttosto, se davvero ci tenete, affiliatevi a una ‘ndrina: come insegna viale Montello 6 potrete finalmente occupare con comodo.

4 comments

  1. giuseppe

    prova a fare colazione da Berni in Sarpi! Sabato scorso brioche, caffé e spremuta 4.40 eur…oggi ho pagato 6.20 (spiegazione: se vi sedete dobbiamo farvi pagare il servizio – le cose al tavolo le avevo portate da solo). A proposito, Princi a Soho (londra) è più economico di quelli a Mil’ANO

  2. nero

    In effetti è un po’ che il cresta non si vede… :(

  3. pisellaio

    giustamente sgombrati il cazzo, milanese di merda :)

  4. gaiezza

    La n 58 mi ha fatto sorridere :D. Con tanto di emoticon.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>