GRILLO VS RADICAL CHIC

Mata Hari da Porta Genova

 

Premessa: Grillo mi sta abbastanza antipatico, anzi togliamo pure l’abbastanza. Detto ciò mi stanno ancora più sulle palle quei grandissimi radical chic di sinistra (illuminata) che fino a ieri erano all’opposizione e sputavano insulti, nascosti in discorsi imbanditi di Freud e D’Alema, a qualsiasi personaggio fosse al potere, tanto non era “dei loro”.

Spesso gli insulti erano a ragione, ma altrettanto spesso erano frasi fatte, piene di spocchia, e prive di contenuto. Bene, ora che succede? Succede che al governo della città ci sia un grande amico dei radical chic, circondato da tanti radical scicchini.

Succede che il ‘vento è cambiato’, succede che i nostri cari borghesi di sinistra hanno meno argomenti di discussione per le loro serate in trattoria (rigorosamente rustica e con le tovaglie bucate). Succede che è assolutamente necessario trovare un nuovo bersaglio per i loro dotti insulti. Eccoli serviti. Arriva Grillo!

Quanto è bello poter dire: “i gvillini? Non capiscono nulla di politica!” “l’antipolitca non giova al paese!” “mancano di contenuti! Sono dei misevi che vivono sui luoghi comuni”.

Verissimo, specie se detto da chi, nell’ordine:

1. Capendo di politica, ha perso e riperso per 20 anni (ovviamente non era mai colpa loro).

2. Ripudia l’antipolitica e ha fatto opposizione per anni utilizzando come unico contenuto il numero di scopate di B.

3. non è riuscito in vent’anni a far entrare nella testa delle persone anche solo un’idea che fosse “marchiata” sinistra, e si è nascosto dietro il miglior luogo comune del mondo “noi, di sinistra, siamo diversi”.

Si potrebbe andar avanti, ma chiudiamola qua: sono stanca di gente intellettualmente maleducata che non fa un cazzo di utile per il prossimo, ma sentenzia su chiunque, con il solo e unico obiettivo di sentirsi vicino al proprio vicino di casa (solo delle zone 1, 3 e 6) possibilmente altrettanto radical chic.

Ribadisco la mia premessa, e come chiusa aggiungo: salottieri, pisceremo sui vostri divani!