LO STATO DELL’ARTE

LO STATO DELL’ARTE

Mar 26

 

Andrea Celentano è un personaggio-cult delle notti milanesi, leader indiscusso di quel sottobosco  che a Milano ruota attorno al mondo della tv, della moda, dei locali e perfino di una certa politica. Siamo alla periferia dell’impero dunque, nella Busto Arsizio della Società Dello Spettacolo.

La festa per i suoi 33 anni, al Gattopardo (a poche ore dalla “cena di Gala” tenutasi in un ristorante di Lainate), è stata un’incredibile occasione per riflettere sullo stato di molte cose. Vediamo quindi il reportage… 

 

Sulla porta, capiamo subito che sarà una bella serata di milanesità.

 

Così, cominciamo a socializzare con i primi ospiti.

 

Buonasera ragazze, tutto bene?

 

E sotto il flash di fotografi d’eccezione…

 

sfilano pezzi da 90 del jet set milanese!

 

Hey, ma questo è…

 

No, no, non è lui. Questa comunque è tutta bella gente: allegra, sorridente…

 

..e anche intrigante!

 

Qualcuno si lascia un po’ andare, ma che male c’è? Del resto quando si ha classe..

 

…e si è giovani….

 

ce lo si può anche permettere!

 

Insomma, è una vera festa milanese questa, una festa…libiiiidine!

 

dove l’eleganza la fa da padrona

 

Hey, ciao grandissimo!

 

Mi fa piacere che sei venuto con la tua tipa!

 

E ora il momento più atteso! Cantiamo a squarciagola…

 

“Tanti auguri a te…”

 

Ed ecco il rito mondano per antonomasia: il taglio della torta!

 

Viva il festeggiato!

 

E’ stata proprio una bella serata! Siete stati tutti magnifici!

Alla prossima!

 

P.S. Per chi non è sazio, ecco il link con l’intervista esclusiva. Vi consigliamo caldamente la visione. Altro che Enrico Lucci.

 

photos by  Morrigan Von Dhaus

 

17 comments

  1. Marco

    Ho il vomito.

  2. TOXIC BOY

    Allucinante.

  3. E’ più illuminante di qualsiasi analisi sociologica : (

  4. Andrea

    E’ davvero divertente vedere tutti questi personaggi…e questa è la milano per bene….
    Da vedere anche l’intervista…con quello strano tic al naso!!!!!!

  5. ehm… ora sì che mi dispiace aver lasciato Milano per Vienna. queste foto fan venir voglia di tornare eh, perdinci!

  6. Come fai a non amare una città che offre una fauna come questa?

  7. Pawo

    Quali e quante cose avrebbe da osservare Cesare Lombroso da visi così intelligenti, da espressioni tanto acute…

  8. micmic

    foto Umberto Pizzi da Zagarolo?

  9. Audrey

    Le ragazza sembrano tutte prostitute e gli uomini papponi. E questa sarebbe “gente che conta? Ammazza che stile, il Grande Fratello impera! Rimpiango il Plastic.

    • GIONNI DI BUSNAGO

      ZITTO RECCHIONE

      • Audrey

        Ahahah. Ti manca il vicoletto buio e gayo dietro il Plastic, eh Gionni? Tranquillo, vedrai che qualche ometto lo raccatti anche altrove!

  10. Vi prego ditemi che questo video è una parodia. Non può essere vero. Se così non fosse ve lo rubo e lo uso come materiale per il mondo al contrario.

  11. Francesco

    …Sono un outsider, ma queste immagini mi rendono lieto della mia condizione di milanese defilato. Una domanda. Chi sarebbe questo tal Andrea Celentano?

  12. Daniele

    Ma che cessi sono le tipe?? Ma che gente ë?? Sembra una festa di fidanzamento di rom!! Ditemi che é halloween!!

  13. Giorgio

    Perdonate il commento tardivo, ma non trovate che il damerino con le due damigelle sia un potenziale Solferino 28?

  14. marino

    E questa sarebbe la bella gente della movida milanese?!? Potevate almeno mettere una sola singola foto di una ragazza sufficientemente accettabile. Che cess!!! Viva la disco adriatica!!

Trackbacks/Pingbacks

  1. Sara Tommasi: le smorfie, gli insulti e la bufala della morte online - [...] fotografie in compagnia di Andrea Celentano, il cui 33esimo compleanno è stato raccontato da Ihatemilano, nelle quali si esibisce ...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>